UNA  MOLE DI PANE

10-11 Ottobre 2015

orario: sab. e dom. h. 11-19

seconda edizione - ingresso gratuito

Cortile del Maglio

via Vittorio Andreis 18/10 Torino


VETRINA DI LIEVITATI FESTIVI ARTIGIANALI

DEGUSTAZIONE E VENDITA DEI PRODOTTI

LO STREET FOOD INCONTRA IL PANE


E' la seconda edizione di un evento torinese interamente dedicato al pane. Ideato e organizzato dall‘agenzia di eventi Dettagli, ha celebrato la sua prima edizione il 4-5 ottobre del 2014 con la partecipazione di quindici mila visitatori, portando per la prima volta l’alimento più comune della tavola nei luoghi della storia, a Palazzo Carignano nelle sale del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. Un fine settimana di vetrina per i prodotti artigianali e i loro ideali abbinamenti: salumi, formaggi, marmellate, mieli e pure la Nutella, che ha celebrato anche qui i suoi primi 50 anni. Numerosi i Maestri del Gusto presenti all’evento con le loro specialità.

..Sarà per la fragranza del pane appena sfornato, per la variegata tavolozza di prodotti da forno o la voglia di cibi veri e genuini, ma i panifici, oggi veri e propri laboratori dove arte antica e esigenze moderne si incontrano, attirano e deliziano. Impastare, rispettare i tempi della lievitazione naturale per poi infornare e cuocere, sono la quotidianità di chi nei laboratori vive e lavora quando la città ancora dorme. Ogni paese, regione, città ha le sue tradizioni e la semplice farina con l’acqua e il sale, ingredienti semplici quanto carichi di significati sacri e profani, si declinano in un’ incredibile scelta di invitanti proposte tanto diverse quanto impregnate di storia e identità territoriale.

Il pane, nelle sue innumerevoli espressioni locali e culturali ha rappresentato e rappresenta ancora un significativo elemento di unificazione sul piano dell’ identità alimentare nazionale della nostra penisola. Oggi, in un contesto di consumi e stili alimentari profondamente cambiati, continua a evocare bontà, autenticità, semplicità, naturalità, sicurezza, tradizione e fiducia. Per secoli alimento alla base della nostra alimentazione, dalla prima colazione, ai pasti alle merende, nell’arco di pochi decenni il povero ed essenziale elemento vitale diventa compagno, anche aristocratico, delle nostre mense.

ll Cortile del Maglio, location scelta per la manifestazione, fa parte di un grande complesso architettonico di Borgo Dora che costituiva l’Arsenale Militare. Già alla fine del ‘500, costituì la prima fabbrica delle polveri e raffineria. Alla fine del XVIII secolo, dopo essere divenuto proprietà dei Savoia, fu ricostruito su progetto del colonnello Antonio Quaglia. Nel 1852 fu quasi raso al suolo da un’esplosione che coinvolse anche alcune abitazioni del borgo. Dopo il tragico avvenimento, Vittorio Emanuele II decise di trasferire la Regia Fabbrica delle Polveri in una località più idonea, lontana dal centro abitato. Lo stabilimento di Borgo Dora fu invece destinato ad ospitare alcune delle lavorazioni del Regio Arsenale di Torino dove si concentrarono la produzione e la riparazione di affusti di artiglieria e carreggi. L’edificazione dell’Arsenale di Borgo Dora, ufficialmente denominato Arsenale delle Costruzioni di Artiglieria di Torino, fu seguita e diretta dal Genio Militare, che nel 1867 iniziò a fabbricare l’edificio in stile neomedioevale con un porticato e una torretta.

Con successive modifiche, l’Arsenale rimase in funzione fino al 1982; in seguito una parte del complesso divenne di proprietà del Comune di Torino che le diede in gestione al Servizio Missionario Giovani (SERMIG), fondato nel 1964 da Ernesto Oliviero.

La piazza principale è definita da una superficie quadrata, di quaranta metri per quaranta, racchiusa da quattro maniche perimetrali. Gli alberi metallici inclinati che sostengono l’ampia copertura esaltano l’antico maglio, importante reperto storico che permette a questo spazio suggestivo di tramutarsi facilmente in sede di svariati tipi di eventi.

Evento
 
Brochure Catalogo Rassegna
 
Studio
Studio
Studio
Studio
 
Studio
Studio
Studio
Studio